Belém a Lisbona: Storia, Cosa Fare e Cosa Vedere nel 2022

Vuoi scoprire il più possibile su Belém a Lisbona? In questo articolo trovi una guida completa con storia, curiosità, cosa fare e cosa vedere.

Cerchi informazioni sul quartiere di Belém a Lisbona?

In questo articolo, frutto di diversi viaggi e lunghe ricerche, trovi una guida completa e dettagliata riguardo:

  • La storia di Belém, dalle sue origine fino ad oggi.
  • Come arrivare a Belém da Lisbona (e ti spiegherò come farlo gratis grazie alla Lisbona card).
  • Cosa fare e vedere nel quartiere Belém di Lisbona.
  • Una guida completa ai migliori ristoranti in cui mangiare.

E tante altre chicche e curiosità che ti faranno vivere al meglio il tuo soggiorno.

Pronta/o? Buona lettura!

ECCO I LINK ESSENZIALI PER LA TUA VACANZA A LISBONA

  • Utilizza i trasporti di Lisbona GRATIS e accedi gratuitamente a più di 30 attrazioni con la Lisbona Card

Migliori tour da fare (in italiano e alcuni gratuiti)

Dove alloggiare a Lisbona

Quartiere di Belém : La sua affascinante storia

storia del quartiere Belém di Lisbona

Belém è senza dubbio uno dei quartiere più importanti di Lisbona.

Proprio dalle sue sponde, sono partite le spedizioni che in epoca antica hanno cambiato la storia del Portogallo.

Ma oltre a questo a Belém si respira un’aria totalmente diversa rispetto agli altri quartieri antichi di Lisbona.

Sarà per la distanza.

O sarà perché a differenza del centro città, questo quartiere è molto meno caotico e trafficato.

Ma lo sentirai anche tu.

Belém è una boccata d’aria fresca, grazie anche ai suoi innumerevoli giardini, le docas, le passeggiate nel lungofiume e i suoi spazi aperti.

Prima di iniziare a parlare dei monumenti, di cosa fare e di cosa vedere, a mio avviso è importante conoscere un pò la storia di questo angolo di Lisbona.

Sei pronta/o?

Belém è il quartiere che celebra e simbolizza l’epoca più importante del Portogallo.

Stiamo parlando dell’età delle scoperte.

Un periodo storico particolare in cui le grandi potenze del momento, come Spagna, Portogallo, Olanda e Inghilterra, navigavano oltre i confini dell’europa, per scoprire nuove terre con cui commerciare o da conquistare.

Nel 1497, proprio dalle rive del Fiume Tago, nei pressi della Torre di Belém (che allora non era ancora stata costruita), parti una delle spedizioni più importanti della storia.

Stiamo parlando della spedizione di Vasco de Gama, che aveva come obiettivo, trovare una via per raggiungere le indie, e poter così commerciare in maniera diretta con l’oriente.

E nel 1499, dopo 2 anni, Vasco riuscì nel suo intento. E questo cambio per sempre la storia del paese. Da quel momento in poi il portogallo divenne il paese più ricco e potente d’europa.

Proprio per celebrare questo successo, fu costruita una delle opere architettoniche più importanti d’europa. Il Monastero dos Jerónimos. Che tratteremo più avanti.

Vasco de Gama non fu l’unico grande esploratore portoghese.

Altri nomi importantissimi sono :

  • Enrico il navigatore: Ancora prima di Vasco, fu Enrico a comprendere l’importanza di una organizzazione minuziosa prima di affrontare i pericoli del mare. E proprio grazie a lui spetta il merito di aver fondato la base dell’impero coloniale portoghese. Tra le sue imprese ricordiamo la scoperta delle Azzorre e di Capo Verde.
  • Bartolomeu Dias: Fu il primo a circumnavigare l’africa. E che tra le altre cose giocò un ruolo importante nella scoperta di una via per le indie, aiutando Vasco de Gama.
  • Pedro Álvares Cabral: Che oltre ad aver compiuto dopo Vasco de Gama, un viaggio per le indie con l’obiettivo di stabilire rapporti commerciali, nel 1500 raggiunse e scoprì il Brasile.

A questi grandi personaggi della storia, Lisbona nel corso dei secoli, ha dedicato diverse opere e monumenti che adesso andremo a scoprire.

Leggi anche: Cosa vedere a Lisbona in 2 giorni o un weekend

Come arrivare a Belém da Lisbona

Faro di Belém a Lisbona

Le opzioni che abbiamo a disposizione sono tante. Andiamo a scoprire insieme come andare a Belém da Lisbona utilizzando il trasporto pubblico.

  • Tram 15E: A mio avviso questa è l’opzione migliore. Il tram da prendere è il 15 che parte da Praça do Commercio oppure da Praça da Figueira e arriva in circa 30 minuti. Se hai la Lisbona card questa opzione è GRATUITA. La Lisbona card ti permette anche di accedere gratis a diversi monumenti sia a Belém che a Lisbona, e aiuta a risparmiare parecchi soldi e tempo. Qui trovi maggiori info su questa city card.
  • Bus 28: Parte da Praça do Comercio oppure da Cais do Sodré.
  • Treno: Questa è l’opzione più veloce, anche se è la meno “panoramica”. Arrivi a Belém in appena 8-9 minuti. Parte dalla stazione di Cais do Sodré.
  • Taxi: Dal centro di Lisbona un taxi per Belém ti costa intorno alle 10-12€. E arrivi in circa 15 minuti. Traffico permettendo.

Cosa fare e vedere nel quartiere di Belém a Lisbona

Torre di Belém

torre di belem a lisbona

Il primo imperdibile punto di interesse è la Torre di Belém. Insieme al Monastero do Jerónimos e il Monumento alle Scoperte, celebra l’epoca d’oro dei navigatori portoghesi.

Questa torre fu costruita nel 1514 e ultima nel 1519 da re Manuel I. All’inizio come parte del sistema di difesa della città, contro le incursioni provenienti sull’estuario del Tago.

La torre esternamente è qualcosa di incredibile. L’intero edificio è costruito in blocchi di pedra real, lo stesso materiale utilizzato per il vicino Monastero.

L’ingresso alla Torre di Belém costa 9€, ed è gratuito con la Lisbona card.

Mosteiro dos Jerónimos

cosa vedere quartiere belem lisbona

Il Monastero dos Jerónimos è stato costruito nello stesso periodo della Torre di Belém.

Dopo l’importantissima scoperta da parte di Vasco de Gama della via per le indie, il re Don Manuel I per celebrare l’evento, avvio i lavori di costruzione di questo monastero.

Lavori che durarono circa 100 anni.

Oggi questa costruzione, oltre ad essere un sito UNESCO, è considerata come uno dei monasteri più belli mai realizzati in stile manuelino.

In una delle ale del monastero trovi anche due musei. Ti consiglio in particolare il Museu da Marinha, di cui parleremo tra poco.

Anche per il monastero l’ingresso è gratuito con la Lisbona card.

Leggi anche : Cosa vedere nel Monastero dos Jeronimos

Tour del quartiere di Belém (in italiano)

Vuoi conoscere tutti i dettagli più interessanti della storia del quartiere di Belém e di Lisbona?

In questo tour completamente in italiano avrai la possibilità di rivivere la nascita e la caduta dell’impero portoghese.

Si parte da Praça do Comércio e poi ci si dirige tutti insieme in treno verso Belém. Qui la guida esperta ti porterà in giro alla scoperto dei più importanti punti di interesse del quartiere, dei suoi segreti e della sua storia.

Qui trovi maggiori informazioni sul Tour in questione

Praça do Impèrio

praca do imperio

Si tratta dell’enorme giardino che dovrai attraversare per raggiungere il Mosteiro dos Jerónimos. Una curiosità su questa piazza è che è la più grande della penisola Iberica e una delle più grandi d’europa.

Intorno a questa piazza sorgono il già citato Monastero e il Centro Cultural de Belém.

Come può suggerire il nome, questa piazza commemora gli 800 anni dell’indipendenza del Portogallo e le imprese dell’impero portoghese.

Musei

musei a Belém Lisbona

Belém è un quartiere ricco di storia e di musei. I principali sono i seguenti

  • Museu Berardo: Probabilmente uno il museo più interessante della zona e uno dei pià importanti del portogallo. È stato fondato dal magnare Joe Berardo e ospita a rotazione più di 900 opere di grande valore artistico e dal valore che supera i 750 milioni di euro. Qui trovi i biglietti.
  • Museu da Marinha: Questo museo come il può suggerire il nome è dedicato alla marina portoghese e alla sua storia. Dagli albori fino ai giorni nostri. Consiglio assolutamente la visita, anche perché ospita 30 vere imbarcazioni, alcune della quali risalenti al 1500.
  • Museu nacional dos coches: Inaugurato nel 1905 dalla regina Amélia de Orléans e Braganza, questo museo ospita una eccezionale collezione di vetture e carrozze riccamente decorate risalenti all’epoca che va dal 1600 al 1900. Visita assolutamente consigliata.
  • MAAT: Uno dei musei più recenti e moderni è quello dedicato all’arte, architettura e tecnologia. Una particolarità è l’architettura del museo, eclettica, moderna e allo stesso tempo attaccata alla tradizione. Non a caso l’esterno del museo è ricoperto da ben 15.000 azulejos. Il museo è visitabile gratis con la Lisbona Card. Oppure al costo di 9€.
Leggi anche: Migliori musei da vedere a Lisbona

Palácio Nacional da Ajuda

Il Palazzo Nazionale di Ajuda fu costruito dalla famiglia reale nel 1802, i lavori dovettero poi cessare nel 1807, a causa dell’invasione del Portogallo da parte di Napoleone Bonaparte.

L’obiettivo della costruzione era trasformarsi nella residenza ufficiale della famiglia reale dopo che il palazzo della Ribeira fu completamente distrutto dal terremoto del 1755.

Il palazzo divenne ufficialmente residenza reale solo nel 1861 con Luigi I e Maria Pia di Savoia.

Oggi il Palácio da Ajuda contiene innumerevoli opere e oggetti di grande valore. Tra le quali ricordiamo le 47 sculture presenti all’ingresso, tutte realizzate di diversi artisti portoghesi tanti gioielli e cimeli della famiglia reale.

Oltre a questo ospita anche il ministero della cultura, la galleria di dipinti di re Luigi I e la direzione generale del patrimonio culturale.

A mio avviso vale la pena visitarlo, specialmente se hai una Lisbona card, che ti dà l’accesso gratuito.

Crociera in barca a vela sul Tago

crociera sul fiume tago a Lisbona

Vuoi fare qualcosa di romantico in questo quartiere antico e ricco di storia?

Una della attività più interessanti, è quella di fare una crociera sul Fiume Tago al tramonto.

Con questa attività potrai ammirare al tramonto alcuni dei luoghi e dei monumenti più suggestivi della città. E di vedere Lisbona da una prospettiva completamente “diversa”.

Qui trovi maggiori informazioni su questa crociera.

Un aperitivo sulle Docas

docas a Belém lisbona

Le “Docas” che letteralmente vuol dire “banchine“, sono delle zone pedonali sulle rive del fiume Tago tra Belém e il quartiere Baixa. E nei pressi del Ponte 25 de Abril.

In questa zona potrai passeggiare, e sorseggiare un cocktail o un bicchiere di vino, con vista sul Fiume Tago

Monumento alle Scoperte

monumento alle scoperte a Belém Lisbona

Attraversando Doca do Bom Successo ci ritroveremo davanti all’enorme scultura chiamata Padrão dos Descobrimentos.

Si tratta di una statua che commemora e celebra le imprese dei grandi navigatori portoghesi.

Questo monumento alto 52 metri, ed eretto nel 1960, ritrae una caravella, tipica imbarcazione portoghese e le figure dei principali protagonisti dell’età delle scoperte.

Stiamo parlando dei già citati Vasco de Gama, Enrico il Navigatore, Pedro Álvares Cabral e tanti altri.

È possibile anche salire sopra il monumento grazie alle scale oppure a un ascensore. Si accede così a un belvedere che offre una vista fantastica di Belém, il ponte do 25 de Avril, il Cristo Rei e il Fiume Tago.

Centro Cultural de Belem

centro culturale de Belém

Si tratta di un enorme edificio situato nei pressi della Praça do Imperio.

All’inizio fu costruito con l’intento di ospitare la presidenza della Comunità Economica Europea. Ma nel 1993 si decise di utilizzarlo come centro culturale.

All’interno possiamo trovare esposizioni artistiche temporanee, sale spettacoli, ed importanti eventi culturali.

Ospita anche uno dei musei più importanti di Lisbona. Il Museu Coleção Berardo.

Qui puoi acquistare i biglietti per il Museo Berardo.

Mangiare i dolci di Belém a Lisbona

pasteis de nata

Belém non è conosciuta solo per musei, palazzi presidenziali e monumenti dedicati alle esplorazioni. Ma anche per i famosissimi Pasteis de Nata.

Crostatine alla crema, croccanti fuori e soffici dentro.

Con una delizioso strato caramellato sopra. Vengono servite calde e hanno un solo problema. Una tira l’altra!

Dove assaggiare questi dolci tipici di Belém?

Nella pasticceria più famosa della città. Pasteis de Belém! Che tra l’altro secondo le leggende è il luogo in cui queste dolci sono nati nel 1837.

Dove mangiare a Belém

dove mangiare a Belém Lisbona

Non so voi, ma io dopo aver visitato 2 o 3 attrazioni inizio ad avere una fame da lupi. Quindi dov’è che si mangia bene a Belém?

Ecco alcuni dei ristoranti che ti consiglio, ordinati per fascia di prezzo:

Queijadas de Belem

Ristorante molto economico nei pressi del Monumento alle Scoperte. Offre tutta una serie di ottime tapas, tra cui le famose crocchette al baccalà (da provare!). Ottimo rapporto qualità prezzo e ideale per condividere con un gruppo di amici.

Taberna dos Ferreiros

Localino tipico portoghesi nei pressi della Praça do Imperio. Questa taverna offre una buona scelta di piatti tipici portoghesi rivisti in chiave moderna. In particolare ottimo il baccalà. Il personale è molto gentile e il rapporto qualità prezzo è ottimo. Di media si paga sulle 20€ a persona.

Feitoria

  • Fascia di prezzo: €€€€
  • Indirizzo: Altis Belem Hotel & Spa, Doca do Bom Sucesso – Posizione su Google Maps
  • Opinioni dei clienti: 4,8 su 5

Ristorante stellato nei pressi di Doca do bom Sucesso, adiacente all’hotel Altis. Si tratta di un ristorante di fascia alta che serve sia alla carta che menu con 6 o più portate. Consigliato a chi può spendere e vuole immergersi in una esperienza sensoriale unica.

Ecco altri articoli da leggere sui quartieri importanti di Lisbona:

Lascia un commento