Palácio da Pena di Sintra: Storia, Orari, Biglietto e Cosa Vedere

Vuoi saperne di più sul Palazzo da Pena di Sintra? In questo articolo trovi info su orari, biglietto, storia e cosa vedere.

Vuoi saperne di più sul meraviglioso Palazzo da Pena di Sintra?

In questo articolo troverai informazioni riguardo:

  • Storia e curiosità del palazzo
  • Orari, costi e altre info turistiche molto utili
  • Cosa vedere all’interno del Palacio da Pena e del suo immenso giardino

Prima di iniziare…

Ecco i link utili per la tua visita a Sintra

  • Free tour di Sintra: la miglior visita guidata “gratuita” della città (prenoti gratis, fai un’offerta libera a fine tour)
  • Gita di 1 giorno a Sintra, Cascais: le due località più interessanti da visitare nei dintorni di Lisbona. Con partenza da Lisbona (incluso trasporto).

Biglietti per le attrazioni di Sintra

Dove alloggiare a Sintra

Palazzo da Pena di Sintra : Storia e info utili

palazzo pena sintra storia

Il Palacio Pena è l’attrazione più importante e popolare di Sintra ed è considerata come una delle 7 meraviglie del Portogallo.

Si tratta di un palazzo molto vicino al centro storico e situato su uno dei monti che caratterizzano e dominano la zona.

Le prime costruzioni collegate al Palazzo da Pena risalgono all’epoca medievale. Allora era presente solo la cappella della Madonna della Pena.

Poi vi fu la costruzione di un monastero voluto da re Manuel I, che lo affidò all’ordine di San Girolamo.

Nel 18esimo secolo il monastero fu pesantemente danneggiato sia da una tempesta di fulmini che dal terribile terremoto del 1755. Si salvarono solo la cappella e le sue sculture in marmo d’alabastro.

Nel 1838 il principe Ferdinando acquisi le rovine del monastero, il castello dei mori e le terre circostanti e nel 1840 Maria II di Braganza vi fede costruire l’attuale palazzo.

Dopo la morte di Ferdinando, re Luigi I del Portogallo la trasformò nella sua residenza estiva della famiglia reale e nella residenza in cui ospitava i suoi ospiti più illustri.

Fu solo nel 1910 che il palazzo venne trasformato in un museo aperto al pubblico e nel 1995 il Palazzo da Pena viene anche proclamato come Patrimonio dell’umanità da parte dell’UNESCO.

Leggi anche: Quinta da Regaleira, Orari, Biglietti e Cosa Vedere nella Misteriosa Tenuta

Come arrivare a Palacio da pena (da Sintra e da Lisbona)

Accesso al Palazzo da Pena a Sintra

Il modo migliore per arrivare al Palacio da Pena è quello di prendere il bus turistico 434 che compie un tragitto che parte dalla stazione ferroviaria di Sintra per poi risalire fino al Palazzo della Pena e il Castello dei Mori.

Se invece arrivi da Lisbona:

Bisogna prendere il treno Lisbona-Sintra che parte ogni 30 minuti, costa 2,30€ e ti permette di giungere in città in poco più di 1 ora. Dalla stazione ferroviaria di Sintra potrai prendere il bus turistico 434 e scendere davanti al Palazzo da Pena.

Stai pensando di andare a Sintra in auto? Te lo sconsiglio vivamente. Il centro storico è difficile da percorrere in macchina e trovare un parcheggio a Sintra è quasi impossibile.

Leggi anche: Dove alloggiare a Lisbona

Biglietto per il Palacio da Pena

L’ingresso al Palazzo e al Parco purtroppo non è economico.

Di seguito trovi tutti i prezzi per il ticket di ingresso al Palacio da Pena:

  • Adulto: 14€
  • Giovani 6-17 anni: 12,5€
  • Bambini: Gratis
  • Famiglia: 49€

Il biglietto include anche l’accesso al Parco da Pena e a tutte le sue strutture come lo chalet della Contessa d’Edla.

Attualmente è consigliabile acquistare il biglietto direttamente online, per evitare lunghe attese per entrare.

Qui puoi acquistare il biglietto

Palacio da Pena: Cosa vedere

Palacio da pena

Se sei a Sintra non puoi perderti la visita al Palazzo della Pena. Per visitare al meglio la struttura a mio avviso ci vogliono come minimo 3 o 4 ore. Queste includono non solo la visita del Palazzo ma anche quella dell’immenso giardino.

Di seguito ti do alcune info sulle alcune delle cose da vedere all’interno.

CONSIGLIO: Per quanto riguarda l’abbigliamento, ti consiglio caldamente di portare una giacca anche in piena estate. Il motivo? Soffia quasi sempre un vento molto fresco. E potresti sentire freddo.

Architettura del Palazzo da Pena di Sintra

La struttura attuale del Palazzo da Pena venne costruita sopra le macerie del monastero distrutto dal terremoto di Lisbona.

Una cosa molto interessante è che all’interno del Palazzo convivono molti stili architettonici. Stiamo parlando di:

  • Neobarocco
  • Neorinascimentale
  • Neoarabo
  • Neomanuelino
  • E neogotivo

Inoltre all’interno possiamo trovare numerosi elementi che si ricollegano ad alcune delle opere più importanti di Lisbona e Sintra. Come la torre di Belém, la Casa dos Bicos o il Palazzo Nazionale di Sintra.

Terrazza della Regina

Se sei fortunata/o non incontrerai la nebbia (che purtroppo spesso avvolge il palazzo) e potrai scattare delle foto meravigliose dalle magnifiche terrazze del Palazzo da Pena.

I saloni interni

Gli interni conservano tutt’oggi lo stile, i mobili e cimeli della famiglia reale portoghese. Le sale da visitare sono molte, anche se a dire il vero non sono rimasto molto colpito dagli interni. La vera attrazioni a mio avviso sono gli esterni, le terrazze a il giardino conosciuto come Parco da Pena.

Parco da Pena

parco da pena

Il parco del Palacio da Pena è molto vasto ed è ampio ben 200 ettari. La struttura è labirintica e collega il Palazzo da Pena con gli altri principali punti di interesse vicini.

È incredibile come all’interno si possano trovare piante da ogni parte del mondo.

Fu infatti proprio re Ferdinando ad ordinarne l’importazione. Troviamo sequoie nordamericane, magnolie, cipressi di Lawson, il Ginkgo cinese, le cryptomerie giapponesi e tante altre varietà di piante esotiche.

L’atmosfera è qualcosa di veramente unico, che non ho mai provato in nessun altro parco. Pensa che quest’ultimo nel 2013 è stato persino nominato come miglior giardino d’Europa!

Chalet della Contessa d’Edla

All’interno del Parco uno dei sentieri porta allo Chalet della Contessa Elise. Si tratta di una casa fatta costruire per la seconda moglie di re Ferdinando. Elise Hensler contessa d’Edla.

Lo chalet è stato distrutto da un incendio doloso nel 1999, ma fu poi restaurato e riportato all’antico splendore nel 2007. Oggi la struttura è accessibile al pubblico ed è compresa nel biglietto.

Gite e Visite Guidate

La visita al Palazzo da Pena a volte può risultare difficoltosa sia per le lunghe file per accedervi che per la sua struttura labirintica. Per questo se è la tua prima visita probabilmente è meglio partecipare a una visita guidata. Di seguito ti elenco alcuni dei migliori tour a cui puoi partecipare:

Alex

L'Autore

Ciao, sono Alex, sono un nomade digitale stanziale dal lontano 2012.

Cosa vuol dire? Che passo diversi mesi all’anno in ogni città che visito, questo mi permette di creare guide super approfondite per i miei blog.

In questi oltre 10 anni, ho vissuto in più di 15 città diverse in giro per il mondo. Lisbona è una di queste.

Ho deciso di lanciare Vado a Lisbona per aiutarti a pianificare il tuo itinerario perfetto, con informazioni utili e aggiornate.

L'autore del blog Vado a Lisbona

ASPETTA! HO UN ULTIMO CONSIGLIO PER TE

A Lisbona vengono organizzati diversi free tour che ti porteranno alla scoperta della città e dei suoi principali quartieri.

Un free tour è una visita guidata che prenoti gratuitamente e che paghi (ad offerta libera, quindi quanto vuoi) solo alla fine del tour.

Ecco i migliori free tour da fare a Lisbona:

Free tour del centro di Lisbona

Una visita guidata in italiano che ti porterà alla scoperta delle principali attrazioni del centro, della storia di Lisbona e di tante curiosità interessati


Free tour del quartiere Alfama

Una visita guidata in italiano in cui conoscerai storia e curiosità del quartiere più antico di Lisbona, oggi famoso per essere il quartiere del fado.


Free tour di Belém

Visita guidata di 2 ore e 30 minuti che ti porterà alla scoperta di uno dei quartieri più affascinanti di Lisbona. Il tema del tour è "l'Era delle Scoperte".

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.